Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

CHIMICA INDUSTRIALE

Oggetto:

INDUSTRIAL CHEMISTRY

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
MFN1180
Docenti
Dott. Pierangiola Bracco (Titolare del corso)
Prof. Maria Paola Luda (Titolare del corso)
Prof. Claudia Barolo (Titolare del corso)
Corso di studi
Chimica e Tecnologie Chimiche
Anno
3° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
10
SSD dell'attività didattica
CHIM/04 - chimica industriale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Lezioni frontali facoltative; laboratorio obbligatorio
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Chimica generale ed inorganica
Chimica fisica di base
Chimica Organica
Propedeutico a
corsi di Chimica Industriale delle laureee specialistiche
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Familiarizzare gli allievi con i principali trattamenti di depurazione e demineralizzazione delle acque a all’analisi degli aspetti termodinamici del processo di produzione di ossigeno ed azoto per liquefazione e distillazione dell’aria, con i processi di produzione di vetri, cementi, fertilizzanti ad alla comprensione delle fasi fondamentali delle principali
preparazioni industriali inorganiche, con particolare riguardo agli aspetti termodinamici e cinetici dei processi ed alle problematiche economiche connesse. Familiarizzare gli studenti con i principali processi dell’industria delle preparazioni organiche (ossidazione, deidrogenazione, alchilazione, alogenazione, nitrazione, solfonazione, idrolisi, esterificazione). Acquisire la capacità di impostare i bilanci di materia ed energia di un processo chimico industriale.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso gli allievi devono comprendere le fasi fondamentali delle principali preparazioni industriali, con particolare riguardo agli aspetti termodinamici e cinetici dei processi ed alle problematiche economiche connesse.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

tradizionale, lezioni frontali, visite didattiche

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Colloquio orale per la parte di chimica Industriale inorganica
Test scritto con esercizi su bilanci di materia ed energia e scritto a domande aperte per la parte di chimica industriale organica

Written test on mass and energy balances

L'esame si svolge, di norma, come segue: colloquio orale test scritto: risoluzione di problemi inerenti i bilanci di materia ed energia valutazione in laboratorio

Oggetto:

Programma

Parte di Inorganica Industriale
Acque: caratteristiche e requisiti, approvvigionamento, trattamenti di potabilizzazione. Trattamenti di demineralizzazione ed addolcimento acque per usi industriali. Trattamenti chimici e biologici di acque da scarichi urbani ed industriali. 8h
Industria del cloruro di sodio: produzione di soda Solvay e di idrossido di sodio: metodi per elettrolisi e di caustificazione. Produzione di acido cloridrico e sodio metallico 4h
Industria dello zolfo: estrazione dello zolfo e produzione di ossido di zolfo ed acido solforico 4h
Industria dell’azoto: ammoniaca e acido nitrico 6h
Industria del fosforo: produzione di P4 e di acido fosforico per via secca e via umida. Produzione di fertilizzanti 4h
Industria della silice: vetri, refrattari e cementi.4h
Aria: umidità, produzione azoto e ossigeno: liquefazione dell’aria e distillazione 2h
Organica industriale:
Processi di ossidazione e deidrogenazione 4h, Processi di alchilazione e alogenazione 4h, Processi di nitrazione e solfonazione 4h, Processi di idrolisi ed esterificazione 4h, Processi fermentativi (acetone, etanolo, acidi organici) 8h.
Esercitazioni: bilanci di materia ed energia
Attività in laboratorio: Demineralizzazione di acque con resine cationiche e anioniche. Processo calce-soda e trattamento con fosfati.Trattamento acque di scarico industriale. Preparazione della soda Solvay con metodo Solvay e preparazione della soda caustica per caustificazione. Preparazione di HNO3. Preparazione di SO2 per arrostimento di S.
Indurimento e presa di materiali leganti

Water characteristic and requisites, water. supply and potabilization. Fresh water for industrial use. Chemical, physical, and biological treatment of waters
NaCl industry; sodium hydroxide and sodium carbonate, solvay process electrolytic processes and caustification Sulphur and sulphuric acid Ammonia and nitric acid
Phosphorous and phosphoric acid
Glasses building materials and binders
Air and liquid air, oxygen and nitrogen
Industrial Organic Chemistry:
Processes of oxidation and dehydrogenation 4h, Alkylation and halogenation processes 4h, nitration and sulphonation processes 4h,
processes of hydrolysis and esterification 4h, Fermentation processes (acetone, ethanol, organic acids) 8h.
Exercises: mass and energy balances. Laboratory: Demineralization of water with cationic and anionic resins. Lime-soda and phosphates softening process. Treatment of industrial waste water. Preparation of Solvay and caustic soda. Preparation of nitric acid. Preparation of SO2. Hardening and setting of binders.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Appunti dei docenti.

E. Stucchi, Chimica Industriale Inorganica (edisco)
E Cicconetti, Tecnologie Chimiche Industriali
C. Brisi. Chimica applicata. Editrice Levrotto e Bella – Torino (refrattari e materiali leganti).
per approfondimenti e integrazioni:
L. Berti, M. Calatozzolo, R. di Bartolo. Le acque: processi per il loro trattamento. Casa editrice G.D’Anna.
L. Berti, M. Calatozzolo, R. di Bartolo. L’industria dell’azoto Casa editrice G.D’Anna.
L. Berti, M. Calatozzolo, R. di Bartolo. L’industria dello zolfo e del cloro soda Casa editrice G.D’Anna.
L. Berti, M. Calatozzolo, R. di Bartolo. L’industria del fosforo e dei fertilizzanti. Casa editrice G.D’Anna. 

 



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 26/09/2016 11:48
Non cliccare qui!