Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Chimica Analitica Strumentale Applicata (Curriculum Chimica)

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
MFN1175
Docenti
Dott. Cristina Giovannoli (Titolare del corso)
Prof. Marco Vincenti (Titolare del corso)
Corso di studi
Chimica e Tecnologie Chimiche
Anno
3° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
10
SSD dell'attività didattica
CHIM/01 - chimica analitica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Lezioni frontali facoltative; laboratorio obbligatorio
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Modalità d'esame
L'esame si svolge, di norma, come segue: (1) relazioni scritte sulle esperienze di laboratorio; (2) esame orale sui contenuti di teoria.
Prerequisiti
Competenze di algebra lineare
Competenze di elettricità e magnetismo
Competenze di chimica analitica di base
Competenze di chimica analitica strumentale
Competenze di nomenclatura/reattività dei composti organici
Competenze di base di termodinamica e proprietà dei gas
Competenze di base di spettrocopia molecolare
Competenze di base sulla struttura delle proteine
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso, del 3° anno, è seguito dagli studenti che seguono il percorso curricolare di “Chimica”. Il presente corso di insegnamento integra i contenuti di base del corso di “Chimica Analitica Strumentale con Laboratorio”, ampliando la trattazione a tecniche chemiometriche e strumentali di maggiore complessità e/o specializzazione, utili ad una più completa ed aggiornata preparazione nel campo delle attività analitiche di laboratorio, anche nella prospettiva dello svolgimento di attività lavorativa in questo settore di impiego.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso si propone di sviluppare competenza in metodologie e tecniche analitico-strumentali non descritte nei precedenti corsi di insegnamento, ma di grande utilizzo in ambito aziendale e notevole interesse pratico. Il modulo di elaborazione di dati e segnali fornisce un insegnamento di base nella trattazione dei dati analitici di laboratorio in vista dell’interpretazione e dell’applicazione pratica. Le tecniche di spettrometria di massa. Le esercitazioni di laboratorio intendono familiarizzare gli studenti con strumentazioni e metodiche di una certa complessità.

Oggetto:

Programma

Argomento

Ore

Lez.

Ore

Esercit.

Ore Lab.

Totale Ore di Carico Didattico

Elaborazione di dati e segnali: regressione lineare multivariata e regressione non lineare. Metodi di correlazione (analisi di covarianza e correlazione, autocovarianza e autocorrelazione). Primi concetti di chemiometria: analisi delle componenti principali.

10

 

 

10

Procedure di validazione delle metodiche analitiche.

4

 

 

4

Spettrometria di massa: impatto elettronico, analizzatori di massa a quadrupolo. Proprietà spettrali e principi elementari di interpretazione spettrale. approfondimento metodi di ionizzazione (ionizzazione chimica ed electrospray), interpretazione degli spettri di massa in impatto elettronico e principali processi di frammentazione, determinazione di masse esatte. Tecniche di selected ion monitoring e diluizione isotopica per le determinazioni quantitative. Esercitazioni. (1) Applicazioni della GC-MS: Analisi ed interpretazione di spettri di massa, confronto fra le analisi in scansione e in selected ion monitoring; (2) Cromatografia liquida – Spettrometria di massa.

14

 

8

22

Elettroseparazioni e metodologie analitico-separative e ifenate:  elettroforesi capillare (EC), CZE e CIEF: teoria, principi di separazione, mobilità ionica, supporti, flusso elettro-osmotico. Esercitazione. (3) Metodi elettroforetici: separazione di proteine.

6

 

4

10

Tecniche elettroanalitiche: reazioni all’elettrodo, curve intensità potenziale, sovratensioni, corrente faradica e corrente capacitiva, doppio strato. Polarografia a impulsi, forme di scansione del potenziale. Voltammetria diretta con elettrodi a mercurio (goccia statica e film) ed elettrodi solidi. Voltammetria di stripping anodico e catodico. Sensori e rivelatori amperometrici. Esercitazione: (4) Voltammetria di stripping anodico.

6

 

4

10

Totale

40

 

16

56

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Il materiale didattico presentato a lezione è disponibile presso:
Strumenti di apprendimento di  base consigliati per il corso sono gli appunti delle lezioni e il  materiale didattico messo a disposizione sul sito internet del corso di laurea.

E’ consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni:
Introduzione alla chemiometria, (1998), di R. Todeschini, EdiSES
Chimica analitica strumentale, Edizione 2 (2009), di Skoog D.A., Holler J.F. Crouch S.R., EdiSES
Chimica analitica quantitativa, Edizione 2 (2005), di Daniel C. Harris, Zanichelli
Chimica Analitica, (2003), di Kellner R, Mermet J.-M., Otto M., Widmer H.M., EdiSES
Introduction to mass spectrometry, (2008), di Watson J.T., Sparkman O.D., Wiley

Infine sono di seguito indicati siti internet di interesse:
http://www.sisnir.org/4_Chemiometria_ParteI.pdf

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 01/07/2014 14:43
Location: https://chimicaetecnologie.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!